Nel ricordo del piccolo Enrico

personaggi — scritto da il 18 agosto 2010

Monte Castellazzo – Cristo pensante delle Dolomiti martedi 17 agosto 2010

Un’Ave Maria e un Padre Nostro, a voce bassa, quasi per il timore di non disturbare, ma che sale dal profondo del cuore e si  perde nel vento di Passo Rolle, cavalcando il pensiero del Gesù pensante.

Ore 13,30 esattamente un mese dopo che il piccolo Enrico Zeni ha lasciato questo mondo terreno per elevarsi ad angioletto. Con la famiglia di Bartolomeo Zeni c’ero pure io, li per caso con altri amici. Un momento per ricordarlo insieme alla famiglia che ha saputo reagire al dolore nella maniera più splendida. Papà Bartolomeo è tranquillo, come si avvicina al Cristo pensante sente qualche cosa di speciale, percepisce che il piccolo Enrico è li, l’energia è forte e sanatrice della ferita forse più profonda che può provare una papà e una mamma per la perdita di un figlio.

Ma la forza dell’amore, la forza delle squadra fatta di famiglia, parenti e amici  hanno fatto si che ora Bartolomeo e famiglia sanno che hanno ricevuto un dono particolare, sono certi di essere i genitori di un nuovo Angioletto, piccolo  e biondo che si chiama Enrico, e hanno la certezza che quando salgono lassù, tra le stelle alpine del monte Castellazzo lui è li che li aspetta con il sorriso di un ragazzino che  a otto anni era  già diventato uomo.  (Pino Dellasega)

Tags: , , , , ,

    7 Commenti

  • AMICA scrive:

    ENRICO , ORA SEI NEL CIELO CHE CI GUIDI E CI AIUTI, PROTEGGICI SEMPRE, SEMPRE CON IL TUO SORRISO TIMIDO… E QUANDO SIAMO UN PO’ TRISTI E SENTIAMO LA TUA MANCANZA BASTERA’ ALZARE GLI OCCHI AL CIELO E.. VICINO A QUELLA NUVOLA..LA A QUELLA MONTAGNA TU SARAI LI’….. CIAO ENRICO!!!!!!!

  • Silvia scrive:

    SIAMO SALITI FIN LASSù COL NOSTRO OMETTO DI QUASI 5 ANNI NON HA MAI MOSTRATO CEDIMENTI.. L’ESPERIENZA PIù BELLA ED EMOZIONANTE FATTA.. UN SOLO RIMPIANTO NON ESSERCI STATI DI PIù..PER UN IMPROVVISO TEMPORALE

    GRAZIE PER AVERCI DATO UN IMPORTANTE MOTIVO PER ARRIVARE FIN LASSù AD UN PASSO DAL CIELO …

    SILVIA SERGIO E TOMMASO

  • Arcangelo scrive:

    Come un alito di vento, tu Enrico sei sempre presente… mi piace ricordarti, piccolo grande Angelo nelle tue camminate da Molaren a scuola tutti i giorni con qualsiasi tempo. Ti rivedo sempre contento anche nella terribile malattia che ci ha diviso, ma ti sento ora più che mai a noi vicino. Proteggici, guidaci e intercedi per noi.

  • Fiorella scrive:

    Enrico, mi manchi tanto ……
    ma poi guardo la tua foto
    quel tuo sorriso mi dice che sei qui con me
    e ogni volta che una lacrima scenderà dai miei occhi
    so che ci sarai tu ad asciugarla.

    Sai Enrico, oggi mi sono affacciata alla finestra
    e mi sembrava di vederti giocare con le nuvole,
    le ho guardate rincorrersi e cambiare forma,
    allontanarsi e cambiare colore……….
    ogni volta che mi sarà possibile guarderò le nuvole
    e il pensiero della tua mancanza,
    sarà forse un po’ meno doloroso.

    Ciao piccolo, grande eroe!

    Fiorella

  • Ivano scrive:

    Sono arrivato quasi per caso (o forse no) in questo sito. Ho incontrato Paolo Brosio a Capanna Cervino ieri sabato 4 settembre 2010. Non credo al caso. Mi sono incuriosito sul suo libro e ho scoperto questo sito.
    All’interno del sito ho letto questa esperienza in memoria di Enrico.
    Leggendola ho pianto!
    Grazie.

  • AlGiu scrive:

    Proteggici, guidaci e intercedi per noi. Dall’alto del cielo intercedi affinchè la nostra famiglia posa essere presto riunita.

  • michele scrive:

    Sempre ringraziando Pino per la splendida opera che ci ha donato,volevo umilmente lanciare un suggerimento( sempre che non sia già stato fatto) di aggiungere la via Crucis al sentiero che porta in cima al monte così da collegare idealmente il Castellazzo al Golgota,luogo della passione di Cristo.

Lascia un tuo commento

Trackbacks

Lascia un Trackback