L’Assessore Provinciale Trentino Mauro Gilmozzi visita il Cristo pensante

personaggi — scritto da il 20 agosto 2010

Mauro Gilmozzi, Assessore all’urbanistica, enti locali e personale della Provincia Autonoma di Trento ha voluto toccare “con i piedi” il trekking del Cristo pensante a Passo Rolle e percorrere tutto l’intero percorso da turista, confondendosi tra le centinaia di camminatori che in questi giorni di agosto vi salgono.

Mauro Gilmozzi da subito è stato un grande amico del Cristo pensante.

Le competenze dell’Assessore sono anche il Servizio Urbanistica e Tutela del Paesaggio compiti per i quali Gilmozzi è sicuramente tra i più preparati avendo seguito e spesse volte proposto lui stesso grandi innovazioni e migliorie in questo campo.

Sicuramente salirvi in via non ufficiale ha voluto dire toccare con mano lo spirito dei tanti turisti, sentirne e viverne le loro considerazioni sul Cristo pensante, al di fuori degli schemi dettati dal protocollo.

Ne è riuscita quindi una scampagnata  lungo il nuovo sentiero ripristinato in maniera egregia dagli uomini del Parco che dalla Baita Segantini porta verso il Castellazzo. L’Assessore si è potuto rendere  conto di persona della gran massa di gente che sta affluendo al Cristo pensante,  persone di tutti i ceti e credi, tutti entusiasti di questa nuova proposta a Passo Rolle, che finalmente rivede camminati questi luoghi di grandi suggestioni paesaggistiche e storiche quasi dimenticati dal grande turismo.

Con Mauro, oltre alla moglie Claudia vi erano il Direttore dell’Azienda per il Turismo della Val di Fiemme Bruno Felicetti e Pino Dellasega, che nell’occasione ha spiegato all’Assessore quali potrebbero essere le migliorie da portare lungo il tracciato nel futuro, senza intaccare la natura che in quel contesto è davvero speciale e che ora è a disposizione di tutti. Vi erano pure Claudio Vitali e Gabriele Cippolliti, quest’ultimo  grande regista di Superquark di Piero Angela.

In vetta si è avuto anche l’incontro casuale con il Presidente dell’Azienda per il Turismo del Priniero Antonio Stompanato che era li con amici.

Tags: , , , , , ,

    1 Commento

  • SILVIA scrive:

    ero anche io in vetta quel fantastico giorno con la mia famiglia e altri cari amici!!!!
    (il bimbo seduto e “pensante” si chiama Alesandro!!!)
    bellissima esperienza e ripensandoci forse avremmo dovuto rispettare il silenzio e ammirare lo splendore per vivere appieno il momento….
    ma quando tante persone si trovano nello stesso luogo non è cosa facile….
    ho avuto anche il piacere e l’onore di stringere la mano a Pino

Lascia un tuo commento

Trackbacks

Lascia un Trackback