In cammino con Paolo Brosio verso il Cristo pensante per le Olimpiadi del Cuore

eventi — scritto da il 25 maggio 2012

IN CAMMINO VERSO IL CRISTO PENSANTE CON PAOLO BROSIO E L’ASSOCIAZIONE ONLUS OLIMPIADI DEL CUORE E IL GRUPPO DI PREGHIERA “I FIGLI DELLA GOSPA – I FIGLI DI MARIA” DAL 29 GIUGNO AL 1 LUGLIO 2012

“”””Cari amici,
Come ogni anno anche quest’anno andiamo, per S. Pietro e Paolo da venerdì 29 giugno a domenica 1 luglio, a pregare in Trentino al Cristo Pensante, sul Monte Castellazzo, proprio di fronte allo spettacolo delle Pale delle Dolomiti a Passo Rolle fra la Val di Fiemme e la Valle di Fiera di Primiero. Andiamo a pregare per la Chiesa, per il Pontefice Benedetto XVI, per i nostri Vescovi, i nostri Sacerdoti, le nostre suore e naturalmente, visto che è anche S. Paolo, per le conversioni di chi ancora non spera e non crede e anche per quelli tiepidi, lontani da Dio com’ero io tre anni fa. Questo è il programma.
Nei prossimi giorni inseriremo il programma completo da scaricare con le indicazioni per l’alloggiamento per l’albergo che sarà prescelto e tutte le altre informazioni utili a capire quali saranno le modalità del viaggio. Naturalmente non mancherà una puntata verso la Val di Cembra in quell’oasi di verde che è Capriana, un luogo incantevole dove ha vissuto una serva di Dio tanto amata dai trentini: la Meneghina.   (Paolo Brosio) “”””””

Anche quest’anno a fine giugno torna il Cammino con Paolo Brosio verso il Cristo pensante. Nel nome delle Olimpiadi del Cuore si ritroveranno in Val di Fiemme e successivamente al Passo Rolle, centinaia di appassionati di montagna, che accompagnati da Paolo Brosio e Pino Dellasega, visiteranno i luoghi spirituali della Valle, per poi tutti insieme salire al Cristo pensante.

Grandi momenti di emozioni, in compagnia di Paolo, personaggio che con il suo grande cambiamento di vita e conversione sta appassionando milioni di persone, che per merito suo si stanno avvicinando alla religione, ritrovando quei valori di fede, persi con il tempo. Si propongono due programmi ufficiali, il primo con il viaggio in Bus  insieme a PAOLO BROSIO e il secondo, per chi arriva con le proprie autovetture oppure decide di fare solo un giorno del pellegrinaggio, che è proposto da ORIZZONTI DI RIFLESSIONE di Rovereto (Signora Donatella)

Il raduno vedrà la partecipazione straordinaria del Vescovo ausiliario dell’Aquila Monsignor Giovanni d’Ercole il quale sarà presente nelle giornate più importanti e soprattutto alla Messa conclusiva nella “Pieve  di Santa Maria Assunta in cielo”  a Cavalese per celebrare la Santa Messa insieme al parroco diocesano Don Ferruccio. La Santa Messa sarà nelle intenzioni celebrata per ricordare le vittime e i familiari delle vittime del terremoto in Emilia Romagna e quelle dell’Abruzzo. Don Giovanni sarà presente a  partire dal pomeriggio di sabato 30 giugno.

PROGRAMMA DELLA TRE GIORNI:

Venerdì 29 giugno: Ritrovo ore 14.30 a Capriana. Pomeriggio visita alla Meneghina e a seguire  Santa Messa.

Durante il rientro in hotel sosta al negozio “La Sportiva” di Ziano di Fiemme

Cena in hotel

ore 21,00 Presentazione presso Hotel Sole della storia del Cristo Pensante delle Dolomiti, a cura dell’ideatore Pino Dellasega

Sabato 30 giugno: Ore 08.45 ritrovo Passo Rolle

Ore 09.00 celebrazione Santa Messa presso la chiesetta di Passo Rolle a cura di Padre Mauro Marasca, frate francescano, superiore, al Convento di Fiera di Primiero.

Ore 10.00 partenza e salita al Cristo Pensante

1° gruppo: giro da Capanna Cervino a Baita Segantini e ritorno a Capanna Cervino

2° gruppo “camminatori” salita con giro da Baita Segantini  e 3° gruppo “camminatori light” Salita al Cristo Pensante “via breve”

Concerto del Coro Coronelle al Cristo pensante – ore 12,30 circa.

Al rientro merenda presso la Capanna Cervino accompagnata dal Coro  Coronelle di Cavalese.

Rientro in hotel verso le ore 16.00 e tempo libero

Cena in hotel

Domenica 1 luglio: Ore 09.00 Santa Messa a Bellamonte presso il Santuario della Madonna

Della Neve celebrata dai frati di Bellamonte

Ore 10.00 a Malga Vallazza recita del Rosario con Paolo Brosio presso i

Capitelli di S. Michele Arcangelo e Madonnina.

Ore 12.00 Pranzo tipico  Malga Vallazza

Pomeriggio rientro alle località di provenienza

“”””Vi aspetto numerosi come ogni anno per questo appuntamento che è entrato nel cuore di tutti subito dopo l’Anniversario del 25 giugno di Medjugorje. Chi volesse saperne di più sulla storia incredibile del Cristo Pensante vada a ripercorrere quelle pagine straordinarie che il Signore mi ha fatto scrivere nel mio primo libro “A un passo dal Baratro” da pagina 182 a pagina 211.

In ogni caso vi consiglio di andare anche a cliccare sul sito di Pino Dellasega che è http://www.trekkingdelcristopensante.it

(Paolo Brosio) “””””””

COSTI ED ISCRIZIONI:

Costo dei tre  giorni di pellegrinaggio in Bus con Paolo Brosio, due notti, Euro 320,00.
Bus Granturismo, Hotel 3 Stelle Superior, Vitto e Alloggio, ricordo della manifestazione, Guida Spirituale e Istruttori di Nordic Walking.

Pacchetto completo Euro 320,00 compresa la donazione per l’Associazione Onlus Olimpiadi del Cuore di Euro 50,00.  Partenza da Forte dei Marmi con fermate a: Firenze, Bologna, Verona e Trento.

Per informazioni i nostri numeri di telefono come ben sapete sono i seguenti:

Associazione Onlus Olimpiadi del Cuore
 – Tel. 0584.752757 – Fax. 0584.753519 – Cell. 338.7428498 oppure Green Center – Perugia 075.5279862.

PROGRAMMA ALTERNATIVO (per chi arrivasse con le proprio autovetture oppure decidesse di fermarsi solo una giornata a scelta)

Per iscrizioni e  informazion:

ORIZZONTI DI RIFLESSIONE
Donatella
tel. 3454012407 – 0464 438380
ROVERETO (TN)

Vi aspetto numerosi in questi giorni di amicizia

Pino Dellasega

 

 

 

 

Tags: , , , , , , , ,

    8 Commenti

  • luisa scrive:

    dalla Sicilia non parte nessuno? mi piacerebbe tanto partecipare!!!

  • Giordana scrive:

    Ciao Pino…..scrivo non scrivo….sono qui davanti al pc con la voglia di scrivere tante cose ma non so da che parte incominciare, così scrivo a getto….incomincio con il dirti (ti do del tu…)che lunedì 28 maggio 2012, giorno di festa qui a Bolzano (pentecoste…..Spirito Santo), sono andata in un centro commerciale a Pergine e come sempre quando vedo libri, non posso fare a meno di entrare per dare anche solo una sbirciatina, questa volta avevo deciso di non entrare..ma poi non ho resistito….giro un po e poi lo vedo..”il Cristo pensante delle Dolomiti”…La storia, il trekking e il misterioso richiamo di Medjugorie….. L’ho preso in mano per sfogliarlo incuriosita… ho sentito come un brivido caldo salirmi dal braccio ed invadermi….mi sono avvicinata a mio marito e gli ho chiesto di prendere in mano il libro e di dirmi cosa sentiva, e lui ha detto un brividino…. Non so se lo ha detto per farmi contenta o se lo ha sentito sul serio, sinceramente ora che ci penso non gliel’ho mai chiesto (provvederò). Dovevo averlo…. Preso!!!! Ho incominciato a leggerlo e ora sono qui che ti scrivo spinta da non so cosa e non so il perché, prima leggevo e non riuscivo a trattenere le lacrime, le tue parole il tuo andare avanti la tua forza, non so mi hanno molto commosso non vedo l’ora di percorrere quel sentiero che mi porterà al tuo Cristo pensante anche se dentro sento anche un pò di timore….. Ok ora basta ti ho rubato anche troppo tempo con i mie pensieri …. Mi scuso per averti disturbato…. ti dico ancora solo GRAZIE….
    Scusa non mi sono neanche presentata, sono Giordana e sono di Bolzano.
    Se riesco vengo il 14.06.12 a Salorno, ma non prometto niente.
    Un grande sorriso e un ciao Giordana!

    • Pino scrive:

      Ciao Giordana, sono contento che in qualche modo i miei pensieri sul libro ti possano aver colpito e spero anche che possano darti forza per vivere la quotidianità, spero di incontrarti alla mia serata a Salorno, un caro abbraccio Pino

  • Lucio scrive:

    GRANDE PINOOOOOOO

  • Fiore scrive:

    ciao Pino
    sono Fiorenzo,
    ti scrivo non per dirti l’emozione che si prova quando si sale al Cristo Pensante sai che per me è tantissima, ma per la grande emozione che ha avuto La mia Pierangela quando il giorno di San Pietro e Paolo è riuscita a raggiungere la cima del Castellazzo,piena di gioia e emozione gli sono scappate delle lacrime.
    ti ringraziamo tanto
    a presto fiorenzo e pierangela

  • GESU’,QUANDO ERI AGONIZZANTE NEL GETSEMANI,PENSAVI A ME,QUANDO ERI,DAVANTI A PILATO,IN ATTESA DLLA CONDANNA,TU,PENSAVI A ME,QUANDO TI FLAGGELLAVANO,TU PENSAVI A ME,QUANDO TI CORONAVANO DI SPINE,TU,PENSDAVI A ME,QUANDO TI COPRIRONO COL MANTELLO ROSSO,TU PENSAVI A ME,QUANDO TI CARICARONO LA PESANTE CROCE SULLE SPALLE,TU PENSAVI A ME.NELLE TUE CADUTE,NELL’INCONTRO CON LA TUA AFFLTTISIMA MADRE,TU PENSAVI A ME.FA,CHE IO SIA IL CIRENEO,TROVATO SULLA VIA DEL CALVARIO,ED,IO TI DICA,GESU’ LASCI CHE IO TI AIUTI,MENTRE TI CROCIFIGGEVANO CON ACUTI CHIODI,TU HAI PENSATO A ME,PADRE,PERDONA LORO,HAI DETTO,PERCHE’ NON SANNO QUELLO CHE FANNO,QUANDO HAI DONATO IL PERDONO AL LADRONE PENTITO HAI PESATO A ME….OGGI SARAI CON ME IN PARADISO….GESU’ RICORDATI DI ME,TU CHE SEI IL MIO DIO….PASQUALE LUBRANO

  • stefano scrive:

    Ciao Pino
    sono Stefano.Scusa se ti do del tu, ma siamo quasi coetanei .Infatti sono un 54′.Sono spesso da quelle parti(ho sposato una trentina conosciuta a Cavalese,per merito di un albergatore), ma non ho mai sentito parlare di questa manifestazione.Tra l’altro del Rolle e della baita Segantini ,che il mondo ci invidia, sono innamorato.Quante salite anche in inverno con gli sci d’alpinismo . Le sciate al passo con quella seggiovia monoposto, tra le note musicali, che dalla Segantini(speriamo che dal 2013 rimanga sempre aperta) tramite gli altoparlanti,diffondeva le canzoni dei nostri alpini in tutta la vallata.Ricordi incredibili.Comunque stavo sbirciando nel sito del Nordic Walking (sono iscritto al corso istuttori che si svolgerà a Mantova in aprile e sono affascinato da questa disciplina per molti motivi ),quando appunto ho visto questo filmato del Cristo pensante.Non ho parole per descrivere i miei sentimenti.Non sapevo di cosa trattavano i filmati , ma la naturalezza con la quale ci vengono mostrati mi hanno fatto veramente commuovere.Spero in futuro,da qualche parte lo troverò,di poter leggere il tuo libro sul Cristo Pensante delle Dolomiti, mi incuriosisce molto.Grazie per le sensazioni provate.Un arrivederci non solo telematico, ma per una vera stretta di mano.

    Con amicizia Stefano

    • Pino scrive:

      Ciao Stefano, ti ringrazio delle tue considerazioni, visto che diventerai un nostro istruttore sicuramente avremo modo di incontrarci e di camminare insieme.Sono d’accordo con te quando ricordi la Baita Segantini con la monoseggiovia, ricordi che fanno pensare. un caro abbraccio Pino

Lascia un tuo commento

Trackbacks

Lascia un Trackback