Il vescovo dell’Aquila Mons. Giovanni D’Ercole al raduno del Cristo pensante

eventi — scritto da il 11 giugno 2012

Il cammino del Cristo Pensante con Paolo Brosio 2012 in Trentino,  fra la Val di Fiemme e la Valle di Fiera di Primiero,  che si svolgerà fra venerdì 29 giugno e domenica 1 luglio, in occasione della festività di Ss. Pietro e Paolo, vedrà la partecipazione straordinaria del Vescovo ausiliario dell’Aquila Monsignor Giovanni d’Ercole il quale sarà presente nelle giornate più importanti e soprattutto alla Messa conclusiva nella “Pieve  di Santa Maria Assunta in cielo”  a Cavalese per celebrare la Santa Messa insieme al parroco diocesano Don Ferruccio. La Santa Messa sarà nelle intenzioni celebrata per ricordare le vittime e i familiari delle vittime del terremoto in Emilia Romagna e quelle dell’Abruzzo. Don Giovanni sarà presente a  partire dal pomeriggio di sabato 30 giugno.


Questa notizia mi è stata confermata domenica 10 giugno dallo stesso Vescovo Giovanni d’Ercole il quale era già stato sul monte Castellazzo nella prima edizione del pellegrinaggio del Cristo Pensante. La sua presenza a pochi giorni dal drammatico terremoto dell’Emilia, rende ancora più importante dal punto di vista spirituale questo pellegrinaggio nella splendida cornice delle Pale di San Martino in Trentino.
A tutti voi che parteciperete al mio pellegrinaggio un gradito pensiero e un invito ad essere presenti per questo appuntamento che sta diventando sempre più importante. Fra gli ospiti anche il Presidente della Casa Editrice Cattolica Shalom, il dottor Alvaro Mascioni il quale come di  sua consuetudine porterà gli ultimi Messalini Shalom per seguire al meglio la Santa Messa per i pellegrini del pullman organizzato da Paolo Brosio in partenza da Forte dei Marmi con fermate  in Toscana a Firenze, in Emilia Romagna a Bologna, in Veneto a Verona e a Trento in Trentino prima di arrivare in Val di Fiemme e nella Valle di Fiera di Primiero.

 

Tags: , , , , , ,

    1 Commento

  • ninomilici@gmail.com scrive:

    un Sorriso lassù nel cielo che bello vedere don giovanni sorridere lo vorrei portare lassù sull’ etnea un giorno grazie Gesù per averci donato don giovanni il vescovo dei giovani e la nostra voce di chi voce non ha la pietra angolare del nostro cuore che ci guida con amore nino

Lascia un tuo commento

Trackbacks

Lascia un Trackback