Al corso Scuola – Montagna della Provincia di Trento si parla del Cristo Pensante

news — scritto da il 30 agosto 2010

Al corso SCUOLA e MONTAGNA organizzato dalla Provincia Autonoma di Trento  nei giorni scorsi a Passo Rolle presso il distaccamento della Guardia di Finanza, hanno preso parte 80 docenti di vari istituti scolastici della Provincia.

Durante la prima serata hanno preso la parola importanti personaggi tra i quali il presidente del CAI Annibale SALSA,   il comandante della Scuola Alpina e il Generale Carlo Valentino.

Ed è proprio il generale Valentino, già vice-presidente del CAI e presidente della FISI (Federazione Italiana Sport Invernali) per ben 9 anni che il suo intervento lo imposta tutto sul Cristo pensante.

Il Trekking del Cristo pensante, dice il generale Valentino, ha saputo attirare migliaia di persone a Passo Rolle, un fenomeno che ha fatto capire che la montagna non deve essere presentata solo con la tecnica, ma prima va vista come spiritualità, un avvicinamento lento e graduale ad essa, cercandone prima di capire i messaggi e successivamente imparare a viverla in tutte le sue sfaccettature. La montagna prima degli alpinisti è dell’uomo, perchè la montagna parla al cuore degli uomini, perchè la montagna forgia nel carattere gli uomini.

Un intervento molto apprezzato da tutti e condiviso in pieno dal presidente del CAI Annibale Salsa, personaggio molto vicino al Cristo pensante in quanto è stato proprio dal CAI che è partita la lettera a firma di Salsa per la richiesta dell’elicottero per portare in vetta il Cristo Pensante.

Tags: , , , , ,

    7 Commenti

  • Cesare Borroni scrive:

    Sono d’accordo con il Gen. Valentino, che conosco ed apprezzo per le Sue qualità umanamente generose. La montagna ci avvicina di più a Dio. Scalandola, lo sguardo è sempre rivolto in alto, alla vetta da raggiungere, ma anche al cielo, e quindi al Cristo, al Padre, all’Eterno. I silenzi della montagna parlano al nostro spirito, rendendo più lontani i rumori della terra, e ci immergono nella pace, che aiuta a meditare ed a pregare.
    Vorrei ricordare che il Cristo è dovunque noi siamo, ma Lo si incontra di più nei luoghi dei grandi silenzi, anche nel mare, dove pure altre Sue sculture sono state, in qualche posto, immerse.
    Questo ci dice del bisogno e della ricerca di Dio, di cui l’uomo ha oggi più che mai necessità. Dalle vette dei cieli, agli abissi del mare! E’ stupendo!

  • Cesare Borroni scrive:

    TU VEGLI.

    C’è la luna lontana,
    nel silenzio della notte,
    una piccola luna,
    quasi di preghiera.

    Tu vegli fra le cime,
    Signore,
    guardando, pensoso,
    gli immensi silenzi.

    Riempimi di Te,
    proteggimi,
    donando pace
    al mio riposo.

    Cesare Borroni
    (settembre,2010)

  • Cesare Borroni scrive:

    STAI NEGLI ETERNI SILENZI

    Al di là delle palpebre,
    i Tuoi occhi
    soppesano il mondo,
    da Te creato.

    Bilancio un po’ in rosso,
    errori umani nel conto,
    e tante voci in passivo,
    nella vita dell’uomo!

    Guardi benigno,
    disposto, sempre,
    a perdonare,
    e a capire.

    Stai negli eterni silenzi,
    ma presente tra noi,
    nella vita dell’oggi,
    per parlarci d’amore.

    Cesare Borroni.
    (08-09-’10).

  • Cesare Borroni scrive:

    IN SILENZIO CI PARLI

    Tu in silenzio, ci parli,
    più di una voce,
    mentre noi,
    fin troppo a parlare.

    Alziamo spesso il volume,
    senza ascoltare,
    e il tempo che passa,
    brucia i nostri pensieri.

    Ma quando abbiamo finito,
    il tuo silenzio raggiunge
    il nostro cuore che batte,
    assetato d’amore.

    Cesare Borroni
    (settembre, 2010)

  • Cesare Borroni scrive:

    (… ascolta, si fa sera)
    _________________________

    E’ L’ORA DEI PENSIERI
    (verso la notte)

    E’ l’ora dei pensieri,
    cala il sole,
    il giorno abbandona.

    La luna
    rischiarerà, presto,
    la notte.

    Ancor più mute,
    le montagne
    si vestiranno d’argento.

    E’ l’ora dei pensieri,
    la Tua presenza, o Dio,
    sarà più forte!

    Una pace infinita,
    tra i monti d’intorno,
    e Tu,Cristo Pensante!

    Cesare Borroni
    (ottobre, 2010)

  • Cesare Borroni scrive:

    AIUTA I NOSTRI CUORI

    Nel vago della vita
    Le Tue certezze,
    o Cristo,
    risplendono di Fede.

    Aiuta i nostri cuori
    a ritrovar l’Amore,
    accendi in noi il fuoco
    di santa Tua passione.

    Cesare Borroni
    (25-10-’10)

  • Selvaggia scrive:

    Non sono propriamente una donna di chiesa, ma quello che so da quando ho visto il video del Cristo pensante è che forse non c’è posto migliore, nella mia testa, per trovare Dio di quello che hai scelto per realizzare la tua “idea”. Voglio organizzare una camminata con quei matti del Nordic di Misano in primavera…

Lascia un tuo commento

Trackbacks

Lascia un Trackback